Categorie
Salute e benessere

Radiazioni da cellulare: come diminuire le esposizioni

Un ripetitore in centro abitato in Val di Susa.
Come diminuire le radiazioni da cellulare.

Radiazioni da cellulare. Regole per diminuire l’esposizione

Certo, non si vedono, e quindi non ci sono. Non ci sono, e quindi non fanno male. Non fa una piega. La povera Marie Curie, e probabilmente tutto il suo dipartimento di ricerca, morì studiando l’uranio senza sapere che emetteva radiazioni ionizzanti che modificano il DNA delle cellule fino ad una morte straziante e dolorosissima. Il cellulare non emette radiazioni ionizzanti ma emette un tipo di radiazione elettromagnetica definita non ionizzante, comunque molto dannosa per la salute soprattutto a certe dosi di esposizione e in età giovanile. Che se ne parli ancora troppo poco non significa che il grave problema di salute umana non sussista. Che i colossi delle telecomunicazioni si disinteressino completamente rispetto alle ricerche sui danni alla salute umana non vuol dire che non esista il danno.

L’argomento è serio, lungo e da dettagliare in profondità. Per cominciare, usare di meno il cellulare, spegnerlo di notte, quando siamo al telefono usiamo le cuffie e allontaniamolo da noi, quando parliamo al telefono possiamo intanto togliere il traffico dati e quando possibile, teniamolo in modalità aereo. Nessuno avrà ripercussioni sulla salute o disagi particolari se il messaggio alla chat ci arriverà qualche minuto dopo la spedizione. Forse le nuove generazioni faticheranno a crederlo, ma l’uomo ha vissuto per millenni senza il cellulare.

Ti è piaciuto il post?

Voto medio 0 / 5. 0

La tua opinione è importante!

Ci dispiace che il post non sia stato di tuoi interesse.

La tua opinione è importante! Dicci come possiamo migliorare.

Lascia un commento