Categorie
Salute e benessere

Farmaci Brand e Generici: differenze, biodisponibilà e bioequivalenza

Questo articolo è stato pubblicato sul giornale settimanale Gazzetta Matin il 16 Dicembre 2019. Tutte le informazioni sono ancora valide.

In alcuni casi la differenza di efficacia di un farmaco di marca e di uno generico, può arrivare al 30%, un dato da considerare se i farmaci in uso, per esempio, vengono utilizzati per la cura dell’epilessia o di patologie cardiache. Ma vediamo perchè.

Lo sviluppo di un nuovo farmaco, con un adeguato studio clinico, costa alla casa farmaceutica qualcosa come 12 anni di lavoro e un investimento economico che varia fra 1 e 600 milioni di dollari. Il principio attivo che ne esce viene brevettato e il farmaco è disponibile alla vendita. Quando il brevetto del farmaco brand (di marca) scade, non è più rinnovabile e la casa madre o altre farmaceutiche, mettono in commercio un farmaco definito “generico” che viene venduto a prezzo inferiore perché questi medicinali non devono effettuare i test di sperimentazione clinica del farmaco richiesti dai protocolli, dando per scontato che l’efficacia terapeutica sia la stessa, e l’abbattimento dei costi è radicale. Ma non è sempre così.

Non è detto che un farmaco equivalente, con lo stesso dosaggio del principio attivo del farmaco brand, abbia la stessa identica efficacia. Sono anche gli eccepienti a dover essere considerati. Vuoi saperne di più sulle Fasi di sperimentazione clinica del farmaco?

Il principio di Bio-equivalenza

Il principio di bio-equivalenza spiega come un farmaco generico sia uguale ad uno di marca (brand) perché contiene lo stesso principio attivo. Ma, la realtà dice che la differenza c’è e si aggira fra il 10% e il 30% in meno di efficacia del farmaco brand rispetto al generico.

È necessario considerare gli eccepienti, cioè, tutti gli altri componenti contenuti nel farmaco (oltre al principio attivo) che servono a trasportare la molecola a destinazione, per capirne la minore efficacia. In effetti, non è consigliabile assumere farmaci generici per esempio in casi di epilessia o patologie cardiache o neurologiche. Ci sono casi documentati di minor efficacia anche di antibiotici generici, sempre per il discorso degli ingredienti in più che possono favorire l’assorbimento del principio attivo o lo possono fare diminuire.

Gli eccepienti sono tutti gli ingredienti usati nella miscela del farmaco, al di fuori del principio attivo.

Parliamo di Biodisponibilità

A livello biologico, questi processi valgono anche per l’assorbimento sia degli integratori alimentari che dei principi nutritivi e delle vitamine che ingeriamo coi cibi. Se prendo un integratore di 1000 mg di vitamina C, l’organismo non ne assorbirà mai tutta la quantità. E’ questo il principio di Bio-disponibilità, cioè, quanto di quello che ho introdotto nell’organismo, verrà effettivamente utilizzato dal metabolismo e dai processi cellulari.

Mai sentito parlare di utilizzo Off Label di un farmaco o cosa si intende con farmaco Block Buster? Segui le nostre conferenze per scoprire questo e molte altre cose di cui nessuno ti parla mai. Ma che ci sono. Iscriviti per altre informazioni.

Dal 1980 non ci sono nuove molecole sul mercato e si cerca un uso Off Label cioè un farmaco vecchio per nuove applicazioni terapeutiche per patologie e disturbi per il quale non era stato progettato. Circa ogni decennio, si prende un principio attivo e lo si utilizza per tutto. Ci sono innumerevoli casi documentati, alla portata di tutti a renderlo noto e verificabile. Fra gli innumerevoli nomi dei farmaci da banco delle innumerevoli case farmaceutiche, se si va a leggere i principi attivi, sono quasi tutti uguali. Non è un mistero, non è illegale, chiunque lo può notare.

E si cerca un Block Buster cioè un farmaco che vale 1 miliardo di prescrizioni.   

Una riflessione per noi tutti…

Verrebbe da pensare che l’industria del farmaco ci voglia ammalati. In effetti, ne avrebbe tutto l’intresse. Forse invece della pillola che ci blocca il mal di testa o ci fa dormire, o ci toglie il bruciore allo stomaco, si può pensare alla causa e lavorarci su. Si può tranquillamente fare. Forse minimi accorgimenti nel nostro stile di vita possono farci risparmiare molti soldi (a noi) e fare avere una salute migliore senza tanti effetti collaterali che minano la salute che il nostro corpo è in grado di garantirci.

Autorevoli scienziati, medici e ricercatori, cominciano a denunciare questo mondo.

Non gettare mai i farmaci non utilizzati o scaduti nella spazzatura o meno ancora nel water. Queste sostanze restano pur sempre molecole chimiche che interagiscono con gli esseri viventi per modificarli. Il farmaco cura ma possiede molte controindicazioni ed eventi avversi. Portali per il ritiro in farmacia che provvederà al corretto smaltimento. I farmaci finiscono sempre nelle acque, anche quando andiamo in bagno noi, e hanno gravi ripercussioni sull’ambiente, soprattutto se si tratta di ormoni (pillola anticoncezionale ed altro), ed antibiotici.

Leggi questo incredibile articolo su come gli intereferenti endocrini nelle acque interagiscono col sistema ormonale umano e animale e lo possono alterare in modo grave.

Ringraziamo la medicina e i loro pionieri, grazie ai quali noi oggi siamo in grado di curarci dalle malattie più gravi e mortali.

Non perderti i prossimi eventi e le nostre conferenze con gli esperti del settore. Condividi queste informazioni perchè sono un diritto di tutti.

Clicca qui per vedere gli eventi passati su nutrizione, elettrosmog, vitamine, metalli pesanti, danni ambientali e tutto per la tutela della salute umana e ambientale! Registrati e segui la pagina Facebook.

Lasciaci la tua e-mail per restare aggiornato, tuteliamo la tua tranquillità! La nostra filosofia è senza annunci pubblicitari.

Clicca sulle stelline per valutare l’articolo! Puoi condividere l’articolo a chi potrebbe interessare e se vuoi puoi scrivere un commento libero.

Ti è piaciuto il post?

Voto medio 0 / 5. 0

La tua opinione è importante!

Ci dispiace che il post non sia stato di tuoi interesse.

La tua opinione è importante! Dicci come possiamo migliorare.

Lascia un commento